"Cara Donna Ti scrivo", dal Liceo e con l'elmetto in testa

"Cara mamma ti scrivo, così mi rilasso un pò".

C'è anche la facile parodia delle canzoni, nelle lettere degli studenti del Liceo Scientifico Galilei di Macerata, pubblicate nel volume Cara Donna ti scrivo, a cura dell'associazione Cultura & Solidarietà, in seguito al Progetto "La donna al centro", di livello nazionale.

L‘iniziativa ha portato alla pubblicazione di lettere scritte ad una donna da studenti di Istituti superiori, scelti nel numero di uno per ogni regione d'Italia.

E‘ il Galilei di Macerata a rappresentare le Marche, dunque. Un plauso agli studenti della 3B e della 2D. Una soddisfazione anche per la professoressa Liana Maccari, che  racconta l’esperienza così:

Nella grande quantità di iniziative che giungono alle scuole, nonostante sia  necessario svolgere un programma di studi disciplinari, che non sempre coincide con le proposte di progetto, ho colto al volo l'occasione di partecipare all’iniziativa dell‘ associazione Cultura & Solidarietà , utilizzando un'ora di Latino nella classe 3B e un'ora di Storia nella 2D. Che c'entra il latino? Che c'entra la storia? All'inizio ho sottolineato la centralità del tema della donna, la sua universalità nella storia, in ogni storia di ogni epoca, di ogni popolo, e la modernità dei sentimenti, dei rapporti che si creano tra i generi. Ho fatto anche esempi, sapendo di bruciare dei personaggi storici, che però dovevo accendere per stimolare e illuminare la riflessione sulla differenza di genere. In seguito le classi hanno accettato l'iniziativa, che consisteva nello scrivere lettere, rigorosamente a mano, con penna nera, rispettando i margini del foglio e firmarle con il solo nome. Le ho poi spedite senza correggerle e solo ora che sono pubblicate le ho lette“

 

Il volume raccoglie 480 lettere provenienti da studenti di tutta Italia, non è in vendita e si può ricevere in omaggio entrando nel sito www.culturasolidarieta.it.

In biblioteca è possibile consultare copia del libro!

La pubblicazione accoglie 17 lettere, scritte di pugno da altrettanti studenti, frequentanti le classi 2° D, 3° B del liceo scientifico statale “G.Galilei” di Macerata, unico istituto che rappresenta le Marche nel volume “Cara donna ti scrivo”, pubblicato da Cultura & Solidarietà.

Le lettere recano la firma alternativamente di 7 ragazze e 7 ragazzi, escludendo le tre che invece sono firmate mediante una sigla. [vedi allegato]

Introduce la sezione marchigiana del volume una presentazione del liceo Galilei a cura del vicepreside, prof. Angelo Angeletti e della professoressa Liana Maccari, docente di Lettere presso lo stesso liceo, sapiente guida degli studenti. [vedi allegato]

 

--

Articolo comparso su Cronachemaceratesi: www.cronachemaceratesi.it/junior/2018/06/26/care-donne-amiamoci-un-po-di-piu

 


Pubblicata il 22 giugno 2018

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

Approfondisci