Macerata
Olimpiadi delle Scienze Naturali

OLIMPIADI DELLE SCIENZE NATURALI

 

Anno scolastico 2020/2021

 

Per l’anno scolastico 2020/21 l’ANISN, Associazione Nazionale Insegnanti Scienze Naturali, organizza la diciannovesima edizione delle Olimpiadi delle Scienze Naturali. L’iniziativa, rivolta a tutti gli indirizzi della scuola secondaria superiore, è promossa dalla Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione del MIUR, e lo scorso anno ha visto la partecipazione di più di 400 scuole superiori distribuite sull’intero territorio nazionale.

Le Olimpiadi delle Scienze Naturali perseguono i seguenti obiettivi: • fornire agli studenti un’opportunità per verificare le loro inclinazioni e attitudini per lo studio e la comprensione dei fenomeni e dei processi naturali; • realizzare un confronto tra le realtà scolastiche delle diverse regioni italiane; • individuare nella pratica un curricolo di riferimento per le Scienze Naturali, sostanzialmente condiviso dalla variegata realtà delle scuole superiori italiane; • confrontare l’insegnamento delle scienze naturali impartito nella scuola italiana con l’insegnamento impartito in altre nazioni, in particolare quelle europee; • avviare, alla luce del confronto effettuato con realtà scolastiche estere, una riflessione sugli eventuali aggiustamenti da apportare al curricolo di riferimento.

Lo svolgimento delle Olimpiadi delle Scienze Naturali si articolerà nelle seguenti fasi:

  1. a) Fase regionale: considerato l’attuale quadro dell’emergenza epidemiologica, le gare regionali si effettueranno online mercoledì 24 marzo 2021 contemporaneamente in tutta Italia, utilizzando la piattaforma Google Forms. Nei mesi di febbraio e marzo 2021, per ciascuna delle tre categorie della competizione (biennio, triennio biologia e triennio scienze della Terra), prima della gara si svolgerà una fase di allenamento online per gli studenti consistente nella pubblicazione con cadenza settimanale di due serie di prove le cui soluzioni saranno dopo alcuni giorni commentate da un gruppo di ex studenti che, vincitori delle precedenti edizioni della gara, collaborano attivamente nella gestione delle Olimpiadi. Anche la correzione delle prove avverrà a distanza in maniera automatica utilizzando la stessa piattaforma utilizzata per la somministrazione della prova. Solo nel caso le condizioni sanitarie dovessero risultare migliorate, in tutte le regioni la fase regionale potrebbe svolgersi in presenza. Lo strumento utilizzato per lo svolgimento delle selezioni regionali delle Olimpiadi di Scienze è una prova scritta costituita da un questionario articolato in domande strutturate, da svolgere in un tempo rigorosamente prefissato. Sono previste due distinte categorie, biennio e triennio. La categoria triennio è articolata in due distinte sezioni, Biologia e Scienze della Terra.
  2. b) Fase nazionale: si svolgerà dal 7 al 9 maggio 2021 in presenza, a ROMA, o online a seconda delle condizioni sanitarie nazionali, e riguarderà i primi classificati in ogni regione. La gara nazionale sarà disputata sabato 8 maggio 2021, con inizio presumibile alle ore 10.00. I primi classificati a livello nazionale saranno premiati nel corso della stessa manifestazione. Eventuali spese di viaggio e di soggiorno per la partecipazione alla fase nazionale, qualora fosse possibile svolgerla in presenza, saranno a carico del soggetto organizzatore. Nel caso invece, per il permanere dell’emergenza epidemiologica, si dovesse optare per la realizzazione online, la fase nazionale sarà realizzata a distanza, utilizzando la piattaforma Google Forms. In tal caso dal mese di aprile 2021, per ciascuna delle tre categorie della gara (biennio, triennio biologia e triennio scienze della Terra), si svolgerà una fase di allenamento per gli studenti consistente nella pubblicazione con cadenza settimanale di tre serie di prove le cui soluzioni saranno dopo alcuni giorni commentate dal gruppo di ex studenti vincitori delle precedenti edizioni della gara. Nel caso di gara nazionale online, la correzione delle prove avverrà a distanza in maniera automatica, utilizzando la stessa piattaforma utilizzata per la somministrazione della prova, e la premiazione degli studenti vincitori avverrà anch’essa online. In relazione alla evoluzione dell’emergenza sanitaria la modalità (in presenza o a distanza) di svolgimento della fase nazionale sarà successivamente comunicata anche mediante la pubblicazione sul sito dedicato: olimpiadi.anisn.it.
  3. c) Fase internazionale: probabilmente le Olimpiadi Internazionali di Biologia (IBO) si svolgeranno a Lisbona, in Portogallo, dal 18 al 25 luglio 2021, mentre quelle di Scienze della Terra (IESO) si svolgeranno in Russia. Le delegazioni italiane saranno costituite da 4 studenti e da due docenti accompagnatori, responsabili delle traduzioni in lingua italiana delle prove. Eventuali notizie saranno reperibili nel nostro sito: www.anisn.it.

 Per la partecipazione alle gare internazionali in ogni caso ci si atterrà alle decisioni prese dal Comitato Internazionale Organizzatore delle IBO e delle IESO.

 

Referente: Marisa Cellini

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.